p a r a i s o  d o  p e c a d o       .     l i b r i      .    b l o g      .     a r t i c o l i      .      f o t o       .     a b o u t      .      e v e n t i     .     c o n t a t t i 

 

 

h o m e

 

 

 

la raccolta

la trovi scontata su

 

il romanzo

Leggi la recensione cliccando sull'immagine


Paraiso do Pecado
fuga dal sogno tropicale

Barkus Ventura
 

 

 

 


 

 

 

Storie sorrisi e riflessioni su:

http://ciaobrasile.jimdo.com

 

 

uLTIMI aRTICOLI dI bARKUS

COLPEVOLE INNOCENZA

WILLIAM L'ACCATTAROBE

I CONFINI DEL REGNO

FILM DI STRADA

LA MIA NAMORADA E' UNA SAPATAO

DONNE  A CACCIA DEL NERO

LEGGE DELLA BANANA

STUPRO INDIO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Brazil 2012 - aprile

 

 

You Tube : http://www.youtube.com/watch?v=Kv3CofqhZ10

 

A scuola di natiche

 

  I benpensanti storcono il naso. I professori si grattano il naso. I turisti si soffiano il naso, intriso di coca. Le bave morali in qualche modo vengono asciugate, di riffa o di raffa. Non domandare da cosa, potresti pentirtene. La strada è maestra di vita. A Rio la strada è maestra di se stessa, nel senso che prima o poi ci torni. In realtà ci vivi costantemente, è il giudice e il tutore di un comportamento che non perde tempo a interrogarsi su se stesso, pratica noiosa e troppo europea. Paghi per essere così fastidioso, o perdi tempo a parlare? In Brasile ci si specchia in tempo reale. la bambina che balla il Kuduro o il funky recentemente dichiarato ballo popolare protetto, che canta "fichetta-fighetta-fighetta-fighetta..." e un paio di altre rime, o "siediti qua. siediti qua...", non si domanda che cosa intendeva Einstein per relativo. Le decisioni fanno la differenza. Sorridere e prendere è la carta vincente, come insegna la madre.

Che in strada le figlie a carnevale le veste da ballerina del Kuduro, moda assai più proficua dell'Ahi Se Eu Te Pego che impazza negli smartphone delle città-bene di tutto il mondo.

Eppure il divertimento traina, senza la zavorra della filosofia. la polizia municipale insegue i venditori abusivi in cerca di permessi (o meglio tangente) e si, anche in questo mondo così democraticamente di sinistra chi comanda incassa, e alla grande. Ma il popolo si arrabatta, vende toast in spiaggia, birre alle feste, DVD pirata e cazzate cinesi  a prezzo doppio, il protezionismo è più fascista che mai, e la gente se la gode alla grande, ognuno si arrangia e la moneta circola senza dispiacere a nessuno, poliziotti e trafficanti, politici e nullatenenti. Basta sporgere la mano, fare la commedia, tendere il muscolo, strizzare l'occhiolino, mentre il resto del mondo se la prende nelle natiche regolamentando gli orari delle dita su per il naso.

 

 

bar e locali a Rio de Janeiro

 

link : divertirsi a Rio

 

 

 

 


 

ARCHIVIO

novembre 2011

ottobre 2011    agosto 2011    luglio 2011    giugno 2011    

aprile 2011   marzo 2011   febbraio 2011  gennaio 2011  dicembre 2010 

novembre2010     ottobre2010    luglio2010     maggio2010     aprile 2010 

 marzo2010  febbraio 2010  gennaio 2010   dicembre 2009  novembre 2009

 

Prima pagina

   

 

Entra nel Blog

 

ARCHIVIO

 

giugno 2012

aprile 2012

dicembre 2011

novembre 2011

ottobre 2011

agosto 2011

luglio 2011

giugno 2011

aprile 2011

marzo 2011

febbraio 2011

gennaio 2011

dicembre 2010

novembre2010

ottobre2010

 luglio2010

. maggio2010

. aprile 2010

- marzo2010

- febbraio 2010

- gennaio 2010

- dicembre 2009

- novembre 2009

 

 

 

 


 

 

 

 

 

Paraiso do Pecado

Sexo & Noir - oltre le ombre del sogno tropicale

 

Il romanzo

nel Catalogo MURSIA


recensioni
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

crOssing tAgs

 raccontare

commenti

 

e-mail a : barkus  su ymail.com

© 2002 - 2010. Todos os direitos reservados. Este material não pode ser publicado, utilizado de qualquer forma, reescrito ou redistribuído sem prévia autorização.

Copyright © 2002 - 2010. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, riscritto, utilizzato in qualsivoglia forma o redistribuito senza previa autorizzazione