p a r a i s o  d o  p e c a d o       .     l i b r i      .    b l o g      .     a r t i c o l i      .      f o t o       .     a b o u t      .      e v e n t i     .     c o n t a t t i 

Barkus Ventura - Paraiso do Pecado

 

h o m e

 

 

Storie sorrisi e riflessioni su:

http://ciaobrasile.jimdo.com

 

 

 

   As  ruas turva cores da cachaça barata, olhando de baixo para cima os sonhos dos outros. No entanto, o sorriso brilhante fornece a William uma aura de pequeno príncipe caido. Carlo deixa cinco reais pra ele e leva três livros empoeirados. Ele vê-lo correndo para um bar com esse tesouro miserável para comprar uma refeição pronta de arroz e feijão.

Tão lineares as necesidades: apanhar, vender, comer, Carlo compara  refletindo sobre os complexos mecanismos que pertence a propria civilização. Pensativo, deixa os livros no proximo vendedor de rua....

 

 

 A proliferação de pequenos mercados diariamente oferece os seus valores de interesse: a idosa com cabelos lisos, a mãe grávida com no redor um jardim de infância improvisado, o velho com um elegante chapéu da guerra de independência. Um extrato de sobrevivência democrática na estrada que resiste à tentação do crime, sobrevivendo com um pouco de dignidade, com medo de se tornar completamente ilegal, ou talvez não conseguindo ganhar um espaço mais voraz. Na praia ou na estrada os humildes se viram facilmente fugindo a pobreza e a polícia municipal. A mercadoria estã alinhada no ajuste dos peões, deitada sobre um cobertor no chão ou encostada na parede de um edifício, surpreendidas por dardos do sol através das árvores. Entre as mercadorias em exposição são os cabos inutilizável, intercomunicadores desenraizadas, VHS dos anos 80, sapatos usados, telefones celulares pertencentes à rainha Catarina de Portugal, garrafas de vidro colorido, revistas de viagens gorduroso, de sexo e fofocas, tocos do carnaval passado e fotos emolduradas dos  avois desconhecisos...

 

 

uLTIMI aRTICOLI dI bARKUS

settembre 2010:

WILLIAM L'ACCATTAROBE

I CONFINI DEL REGNO

FILM DI STRADA

LA MIA NAMORADA E' UNA SAPATAO

DONNE  A CACCIA DEL NERO

STUPRO INDIO

LEGGE DELLA BANANA

 

 

 

 

 

 

 

Brazil 2010 - sett - ottobre

 

 

Foglie giganti, uomini minuti

 

Felicità senza recinti, tenuta al laccio dalla sola povertà. Non c'è solo Lula a destreggiarsi fra le sabbie mobili della riconoscenza. I capi banda aiutano le comunità a mantenersi coese ma soprattutto ubbidienti. Così le famiglie indigenti ricevono dalle organizzazioni criminali alimenti, medicinali e denaro per cure, degenze o interventi chirurgici. I detenuti possono godere dell'assistenza di un legale che la sa lunga, ricevere visite e anche scopare in una saletta privata una volta la settimana. I bambini al posto dei giocattoli ricevono armi per affrontare la polizia. Di notte scorrazzano davanti ai supermercati, alle farmacie, alle fermate delle metropolitane in cerca di un'occasione per volgere la giornata in positivo. Il rischio proporzionato all'ambizione. Qualcuno è timido, altri petulanti. Avviati allo spaccio, finiscono poi quasi sempre per diventare tossicodipendenti, spendendo per la droga tutto il denaro guadagnato con la vendita al dettaglio: un circolo virtuoso per l'arte dell'arrangiarsi...

 

 

 

William l'accattarobe

    Il fiume della strada colora di miraggi offuscati dalla cachaça da poco prezzo, guardando dal basso in alto i sogni altrui. Tuttavia gli occhi luminosi e il sorriso vivace danno a William un’aura di piccolo principe decaduto.  Carlo gli lascia cinque reais e porta via tre libri polverosi. Lo vede correre verso un bar con quel misero gruzzolo per comperare un piatto pronto di riso e fagioli.

E’ così lineare il bisogno: raccattare, vendere, mangiare, riflette Carlo paragonandolo ai complessi meccanismi della civiltà alla quale appartiene. Sorridendo pensoso, lascia in omaggio i libri sulla bancarella di un altro robivecchi.

WILLIAM L'ACCATTAROBE

 

ooOmOoo

 

 

 

    La proliferazione di mercatini improvvisati propone giornalmente le sue figure di riferimento: la vecchia dai capelli cotonati, la mamma incinta circondata da un vociante kindergarten improvvisato, il vecchietto azzimato col cappello da guerra d’indipendenza.  Un estratto democratico di sopravvivenza nella strada che resiste al richiamo del crimine sbarcando il lunario con un po’ di dignità, timorosa di percorrere sino in fondo l’affollata scorciatoia che rotola nell’illegale, o forse incapace di ritagliarsi uno spazio più rapace. In spiaggia o in strada si arrotonda facilmente, dribblando l’indigenza e la polizia municipale. Le povere cose sono allineate nella calzata dei pedoni, adagiate in terra su un lenzuolo, o appoggiate al muro di un edificio, sorprese da qualche scaglia di sole che saetta fra gli alberi. Fra la mercanzia esposta ci sono cavi inutilizzabili, citofoni estirpati, VHS degli anni ’80, scarpe usate, cellulari appartenuti alla regina Catarina del Portogallo, bottiglie di vetro colorate, riviste bisunte di viaggi, sesso e gossip, moncherini del passato carnevale e foto incorniciate di avi altrui.

 

In un mondo occidentale oramai de-sessualizzato, i corpi si ritirano puliti dentro una boccetta di vetro

 

 

 

ARCHIVIO

 

dicembre 2010  novembre2010  ottobre2010   luglio2010  maggio2010   aprile 2010 

 marzo2010   febbraio 2010   gennaio 2010   dicembre 2009   novembre 2009

 

 

Prima pagina

   

 

Entra nel Blog

 

ARCHIVIO

dicembre 2010

novembre2010

ottobre2010

 luglio2010

. maggio2010

. aprile 2010

- marzo2010

- febbraio 2010

- gennaio 2010

- dicembre 2009

- novembre 2009

 

  The river of the road blurres of colors from the cheapest cachaça, looking from bottom up the dreams of the others. However, his bright smile gives William an aura of small fallen  Prince. Carlo leaves five reais and takes three dusty books. She sees him running to a bar with that miserable treasure for buying a ready meal of rice and beans.
It 's so linear what we need: pick up, sell, eat,  Charles reflects,  comparing to the complex mechanisms of the civilization to which he belongs. Smiling, he leaves the books on the next poor stand as a junk tribute.

 

 

 

 

Il romanzo

Paraiso do Pecado

Sexo & Noir - oltre le ombre del sogno tropicale

nel Catalogo MURSIA

 



 

e-mail a : barkus  su ymail.com

© 2002 - 2010. Todos os direitos reservados. Este material não pode ser publicado, utilizado de qualquer forma, reescrito ou redistribuído sem prévia autorização.

Copyright © 2002 - 2010. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, riscritto, utilizzato in qualsivoglia forma o redistribuito senza previa autorizzazione